Soffri d’infiammazioni al gomito e stai cercando le migliori racchette padel per epicondilite? Se sì, sei nel posto giusto!

In questo articolo parleremo delle migliori racchette padel per epicondilite, una malattia meglio nota anche come “gomito del tennista”, al fine di trovare la soluzione più adatta a te e alle tue partite a padel!

Come combattere questo fenomeno fastidioso e che potrebbe costare la carriera di un giocatore se non adeguatamente curato?

Non esiste una racchetta magica capace di risolvere i problemi in un tocco, ma modelli che possono fare la differenza nel prevenirlo o nell’alleviarlo, sì!

Vediamoli insieme ma, prima, un po’ di nozioni su questa infiammazione.

 

Le Migliori Racchette Padel Per Epicondilite


DROP SHOT Paydle Shovel Explorer...
Pro Kennex Racchetta Paddle Legend...
Adidas, Adipower Ctrl 3.1,...
Modello
DROP SHOT Paydle Shovel Explorer...
Pro Kennex Racchetta Paddle Legend...
Adidas, Adipower Ctrl 3.1,...
Livello
Intermedio
Intermedio/avanzato
Professionista
DROP SHOT Paydle Shovel Explorer...
Modello
DROP SHOT Paydle Shovel Explorer...
Livello
Intermedio
Pro Kennex Racchetta Paddle Legend...
Modello
Pro Kennex Racchetta Paddle Legend...
Livello
Intermedio/avanzato
Adidas, Adipower Ctrl 3.1,...
Modello
Adidas, Adipower Ctrl 3.1,...
Livello
Professionista

Qui abbiamo recensito le migliori racchette padel consigliate per epicondilite di tutte le forme. Spero che potrai trovare quella che fa per te!

Se sei alla ricerca dell’abbigliamento perfetto per il padel, lo trovi nel nostro articolo!

Head Zephyr UL 

L’ultima versione della racchetta Head Zephyr UL, una delle pale più leggere e facili da maneggiare presenti sul mercato.

Non tutti potrebbero trovarsi bene con questo modello così poco pesante, infatti non sempre è consigliato per questo tipo di problemi, ma è giusto includerlo.

Questa racchetta mantiene una certa potenza nonostante il peso ridotto, regalando ottime soddisfazioni sul campo.

Se però non ti piace la leggerezza che porta con sé, allora ti consigliamo il modello classico, con qualche grammo in più.

Questo mantiene tutta la bontà strutturale della UL, rispettando gli standard classici di peso.

SCONTATO!
Head , Zephyr UL 2022 Unisex...
  • Lo Zephyr Ultralight è leggero e versatile, per i giocatori intermedi e occasionali...
  • Tecnologia: Innegra
  • Peso: 340 g
Head Graphene 360 Zephyr racchetta...
  • Versione super leggera del famoso zephyr
  • Zephyr ha un aspetto autentico
  • Ideale per giocatori che non vogliono troppo peso

DROP SHOT Explorer PRO Soft

Questa è un’altra delle racchette da padel che ci sentiamo di consigliare per chi soffre di epicondilite, perché è davvero morbidissima.

Fin dal nome mostra tutta la sua anima docile e confortevole, prediligendo questi fattori a scapito dell’aggressività.

Nonostante questo, rispetto alla media delle racchette che abbiamo riportato in quest’articolo, questo modello mantiene comunque una potenza leggermente superiore.

Ovviamente non è una pala a diamante (qui la spiegazione), ma fa egregiamente il suo lavoro anche quando si spinge sull’acceleratore.

DROP SHOT Paydle Shovel Explorer...
  • Per i fan, per i professionisti, le migliori zampe di paddle. Livello avanzato e...
  • Destinatario: uomo.

Adidas Adipower Ctrl Lite 3.1

In questa guida non poteva certo mancare una racchetta dell’Adidas, una delle marche con le pale da controllo migliori in commercio.

Questo modello in particolare, ha come principale caratteristica di essere incredibilmente morbida sotto ogni punto di vista.

Il peso è tra i più bassi della categoria (se si escludono i modelli ultra light) e la gomma EVA al suo interno predilige la dolcezza.

I colpi non sono potenti, ma non è per questo che è nata. Qui trovi il comfort massimo a un prezzo abbastanza contenuto.

Adidas Adipower Ctrl Lite 3.1 2022
  • Con protettore. Livello avanzato. Forma del cerchio. Caso incluso. . . Peso (GR):...
  • Destinatario: uomo. Adesivo custodia, carta e regalo incluso.

Pro Kennex Focus e Legend Pro

Questi due modelli targati Pro Kennex, sono davvero eccezionali per ridurre le vibrazioni che causano affaticamento e infiammazione al gomito.

Hanno un nucleo interno in comfort soft FOAM, materiale che punta tutto sul dare il massimo piacere e relax anche durante le partite più lunghe.

Se dovessimo scegliere, allora la Legend Pro è quella che, grazie alla sua forma rotonda (qui la spiegazione), ha il livello più alto di maneggevolezza.

Questo è il modello che, tra i due, offre qualcosa in più rispetto all’altro contro l’epicondilite, ma non significa che la Focus non sia adatta.

Anche lei, con la sua forma a diamante (qui la spiegazione), riesce a garantire uno sforzo minimo conservando una maggiore potenza dei colpi.

In linea di massima sono entrambe valide, quindi scegli quella che si adatta meglio al tuo stile di gioco e alla necessità di maneggevolezza.

STARVIE ASTRUM 2022

Anche la Astrum, del marchio Starvie, è una delle racchette padel per epicondilite migliori sotto diversi punti di vista.

Anch’essa è pensata per offrire il massimo controllo della palla, con una forma rotonda e un punto dolce estremamente generoso.

Tutti questi fattori sono una vera e propria manna per il gomito affaticato, il quale non va mai in eccessivo affanno.

La qualità della racchetta poi, è davvero da top di gamma assoluta, con un telaio in carbonio e una faccia in piani di vetroresina.

Starvie è un marchio che realizza solo modelli di primissimo piano e con una cura maniacale, cosa che si nota al primo sguardo di questa pala.

Wilson Bela Elite

Inserire anche Wilson tra le migliori racchette contro l’epicondilite, ci sembrava assolutamente necessario e doveroso.

Questo perché, rispetto alla media, Wilson offre un livello di comfort e assorbimento degli urti ineguagliabile dagli altri marchi.

La Bela Elite, sebbene non sia propriamente una delle pale più docili in commercio, è una di quelle più riposanti per il braccio.

Tutte le vibrazioni e gli urti vengono sapientemente assorbiti dalla schiuma EVA inserita nel nucleo, ma senza sacrificare troppo la potenza.

Siamo rimasti piacevolmente colpiti dal connubio che Wilson è riuscita a creare, quindi non possiamo che consigliarla!

Se cerchi le migliori racchette a lacrima, le trovi qui.

Adidas Padel Adipower Ctrl 3.1

La versione top di gamma della racchetta Adidas vista qualche riga fa, la quale migliora la sorella minore sotto ogni punto di vista.

Se escludiamo la Metalbone, racchetta più votata all’attacco, questa è la migliore racchetta sfornata da Adidas quest’anno.

Ha davvero tutto quello che si possa desiderare, con una capacità di assorbimento degli urti incredibile e un controllo della palla senza pari.

Per il giocatore tecnico che ha bisogno di una particolare cura per il gomito, allora è difficile trovare un modello migliore di questo.

Noi siamo innamorati del marchio Adidas e delle sue racchette top di gamma perché hanno quel qualcosa in più che ti regala emozioni.

Adidas, Adipower Ctrl 3.1,...
  • Categoria tecnica: Rotonda
  • Utilizzatore: Avanzato
  • Peso: 360-375 (0+12) G

Tutori contro l’epicondilite


tutori epicondilite

Se stai cercando di prevendire o di curare questo disturbo, allora potrebbe esserti utile anche un buon tutore per il gomito.

Ovviamente, se sei alle prese con questo problema, la cosa migliore da fare è quella di rivolgersi a uno specialista del settore.

Tutori e racchette possono aiutare ma, il parere di un esperto, deve avere sempre la precedenza.

Detto questo, vediamo insieme qualche modello di tutore che aiuta a defaticare il gomito e a prevenire infiammazioni.

Tutore Bonmedico

Uno dei tutori più economici in commercio, il quale chiude completamente il gomisto e si veste come una fascia.

Perfetto per qualsiasi sport, stringe bene, dura nel tempo ed è abbastanza sottile da poter essere usata sotto i vestiti.

bonmedico Tutore Epicondilite...
  • La gomitiera per epicondilite flessibile di bonmedico dona sollievo e stabilità alle...
  • La forma anatomica della fascia per gomito si adatta perfettamente alla struttura del...
  • Questa guaina elastica è realizzata con uno speciale tessuto a maglia compressivo...

Supporto AGPTEK

Un supporto molto sottile eppure altrettanto efficace per alleviare dolori muscolari e infiammazioni tendinee.

Uno dei prodotti più venduti su Amazon e apprezzatissimo dai clienti. Inoltre, durante l’estate, non fa sudare troppo.

SCONTATO!
AGPTEK 2 Pz Supporto Gomito per...
  • 【 Gomitiere Professionali 】 Il Supporto Gomito è progettato per le persone che...
  • 【 Design Antiscivolo 】 L`articolo è progettata con una striscia antiscivolo in...
  • 【 Materiale Traspirante 】 Il cuscinetto interno dello tutore gomito è realizzato...

Tutore per epicondilite da donna Dr. Arthritis

Questo modello è simile in tutto e per tutto a quello vsito come prima opzione, ovvero la fascia per il gomito.

La differenza sta nella marca e nel fatto che, questo qui, è pensato per il braccio di una donna.

Tutore Epicondilite Gomito Ideato...
  • ✅ IDEATA DA MEDICI: La nostra fascia epicondilite gomito è stata progettata da...
  • ✅ CON FILAMENTI IN RAME: A differenza di altre semplici gomitiere palestra, il...
  • ✅ COMODA E VERSATILE: Che si tratti di epicondilite, più conosciuta come sindrome...

Tutore con doppio stabilizzatore

Modello un po’ più massiccio, con la doppia chiusura a velcro che si adatta a tutti e può essere facilmente regolato.

Certo occupa uno spazio maggiore e tiene più caldo, ma esercita una migliore presa e forza sul gomito.

SCONTATO!
Fascia Gomito, Tutore Epicondilite...
  • [Protezione e sollievo dal dolore]: il supporto del gomito per tendinite fornisce...
  • [Gli stabilizzatori a molla su entrambi i lati forniscono supporto]: gli...
  • [Vestibilità regolabile]: le cinghie a strappo sono facili da regolare per un...

Questi sono i modelli adatti a tutte le esigenze che ci sentiamo di consigliare per i giocatori di padel.

Ovviamente il parere di un buon medico resta il punto di riferimento, quindi non sottovalutarne l’importanza.

Alle fasciature per il gomito, potresti anche decidere di abbinare degli antivibrazione per la racchetta, i quali aiutano ad alleviare lo stress. Puoi leggere il nostro articolo a riguardo.

Hesacore Padel


Una novità che sta spospolando in questo settore e cha ha finalmente portato un po’ di innovazione nel mondo delle impugnature, è l’Hesacore.

Si tratta di una specie di “guanto” da applicare direttamente sul manico della tua racchetta, il quale andrà poi coperto o meno dal grip o dall’overgrip.

Questo particolare accessorio serve per ridurre le vibrazioni durante il gioco, evitando di affaticare braccio e gominto.

SCONTATO!
Bullpadel - Impugnatura Hesacore...
  • Fornisce una presa più salda e sicura.
  • Eccellente capacità di assorbimento.
  • Comfort ottimale in tutti gli aspetti del gioco.
SCONTATO!
Grip Xgrip, rilievo esclusivo e...
  • Migliora la presa della racchetta
  • Riduce vibrazioni e lesioni
  • Universale, per tutte le pale da paddle

Ci riesce? Assolutamente sì, con dei risultati che hanno dell’incredibile se si pensa a quanto piccolo sia il cambiamento strutturale della pala.

Questo piccolo accessorio in silicone fa davvero miracoli e, se unito a dei buoni antivibrazione, riesce davvero a regalare una tranquillità al braccio che altrimenti sarebbe stata impossibile.

Non tutti lo amano, per questo non lo consigliamo senza riserve, ma il numero di persone che sono tornate indietro dopo averlo provato si conta su una mano.

Non possiamo che suggerire l’acquisto (costa davvero pochissimo) e testare come reagisce il tuo fisico a questa interessante novità.

Se vuoi sapere di più sull’hesacore, puoi leggere il nostro articolo.

Epicondilite: Di Che Si Tratta


Si parla di epicondilite, o gomito del tennista, quando i tendini che collegano i muscoli dell’avambraccio, dove si trova proprio l’epicondilo laterale (da cui il nome “epicondilite”), alla parte esterna del gomito si infiammano. L’infiammazione nasce da un uso continuo ed eccessivo dei muscoli estensori, tale infiammazione colpisce persone dai 30 ai 50 anni ed è considerata una malattia degenerativa, ossia che peggiora nel tempo.

Cause

racchette epicondilite

L’epicondilite si manifesta con un dolore che parte dalla parte alta del gomito, coprendo anche la parte posteriore dell’avambraccio, fino ad arrivare alla mano e, talvolta, anche al dito medio e l’anulare.

Tale problema è comune a chi pratica determinate attività sportive di frequente, tra cui tennis, squash, scherma, golf e tutti quegli sport in cui si utilizza spesso il gomito. Può essere comune anche tra muratori, pittori, sarti, cuochi e in tutti quei lavori in cui si eseguono movimenti continui che interessano gomito, polso e mano.

Sintomi E Rimedi

epicondilite

Il sintomo dell’epicondilite è il dolore al gomito, con possibile irritazione al polso e alla mano.

I rimedi consigliati, dopo aver fatto opportune diagnosi, per lenire il dolore sono:

  • Riposo: se l’epicondilite è lieve si può risolvere il problema stando a riposo ed evitando, per un periodo, l’attività sportiva che ha causato l’infiammazione;
  • Impacchi con ghiaccio freddo: per lenire il dolore è consigliato applicare degli impacchi freddi sul gomito, per qualche minuto e più volte al giorno;
  • Antidolorifici: se il dolore persiste ed è “intenso”, si può provare a utilizzare un antidolorifico (anche a uso esterno, come creme, gel o arnica) per vedere se l’infiammazione si riduce;
  • Tutori: è una sorta di fascia di contenimento, dotata di rinforzo e cuscinetto interno, che permette di fare pressione proprio sul muscolo al fine di ridurre la tensione e il dolore muscolare dovuto all’infiammazione;
  • Terapie con infiltrazioni e laser nei casi più estremi.

Se il problema persiste, alcuni ricorrono a un trattamento chirurgico, che può essere eseguito per via percutanea, artroscopica o incisionale. La tecnica prevede il distacco del tendine (intervento di Hohmann) o l’asportazione del tendine degenerato (intervento di Nirschi).

Come Evitare L’Epicondilite Nel Padel

dove comprare racchette padel

Le cause dell’infiammazione al gomito, per chi gioca a padel o a tennis, possono essere molteplici; di norma, il motivo è la cattiva tecnica durante il colpo, ma anche utilizzare un’impugnatura scorretta o un grip eccessivamente leggero, possono scaturire l’infiammazione.

Per evitare la nascita d’infiammazioni, si possono seguire queste semplici regole:

  1. Battuta: è fondamentale imparare a battere bene, per evitare che si creino infortuni di qualsiasi tipo. Per fare una battuta di qualità, è importante sviluppare una tecnica semplice ed efficace; l’ideale è colpire con il gomito ben piegato e stenderlo nel momento esatto dell’impatto con la pallina, soprattutto nei colpi di rovescio.
  2. Impugnatura: è bene che il grip dell’impugnatura abbia uno spessore adatto, non deve essere né troppo sottile né troppo grosso. Oltre a ciò, è fondamentale impugnare correttamente la racchetta.
  3. Allenare il braccio: per ridurre il problema del gomito del tennista, è bene mantenere allenato il braccio con tanti esercizi. Inoltre, allenare il braccio contribuisce al buon mantenimento della muscolatura, che si manterrà sana e forte.

In conclusione, avere una buona tecnica e un buon allenamento alle volte non basta. Anche la racchetta utilizzata fa la sua parte, è dunque importante fare un investimento, sin da subito, sullo strumento per ridurre e prevenire eventuali danni futuri.

Perché Scegliere Delle Racchette Padel Per Epicondilite


migliore racchetta paddle gomito del tennista, gomito del tennista, racchetta padel epicondilite

È molto importante scegliere una buona racchetta per ridurre il rischio di epicondilite poiché, nel caso del tennis, questa infiammazione può scatenarsi a causa delle vibrazioni che dalla racchetta si irradiano ai tendini estensori della mano e del gomito, colpo dopo colpo.

Si può prevenire l’infiammazione, o “mediare” se già si è manifestata, semplicemente scegliendo una delle migliori racchette padel per epicondilite con determinate caratteristiche, tra cui i morbidi materiali del nucleo pensati per la riduzione delle vibrazioni.

Caratteristiche Comuni Delle Racchette Padel Per Epicondilite

racchetta padel bambino

Le caratteristiche comuni alle racchette padel per epicondilite, riguardano il peso della pala in sé ed i materiali utilizzati.

È bene che le racchette padel per epicondilite siano leggere, dunque che presentino un telaio in carbonio e piatti in grafene o carbonio.

Altro dettaglio fondamentale è il nucleo: esso deve essere in grado di ridurre le vibrazioni e, solitamente, viene realizzato in gomma EVA Soft o, addirittura, Ultra Soft.

Alcune delle migliori racchette padel per epicondilite presentano, inoltre, un rinforzo in aramide nel ponte, in grado di minimizzare le oscillazioni.

È bene non utilizzare racchette con nucleo troppo duro, come la gomma EVA dura, per evitare di sovraccaricare l’avambraccio e di generare troppe vibrazioni.

Conclusioni


Per evitare infiammazioni al gomito, è molto importante scegliere una racchetta da padel di qualità, realizzata con materiali morbidi e anti-vibrazione (soprattutto per quanto riguarda il nucleo).

Se sei un principiante nel mondo del padel, ti consigliamo la Zephyr, per via della sua qualità a prezzo contenuto.

Head Graphene 360 Zephyr racchetta...
  • Versione super leggera del famoso zephyr
  • Zephyr ha un aspetto autentico
  • Ideale per giocatori che non vogliono troppo peso

Se quest’articolo ti è stato utile, condividilo con i tuoi amici che stanno cercando anche loro di sconfiggere l’epicondilite.