Ogni giorno si sente notizia di nuovi amici che vanno a giocare a padel, ma che cos’è questo sport? Perché improvvisamente è così popolare?

Sebbene sia infatti in grande espansione, la maggior parte delle persone non ha in realtà alcuna idea di che cosa sia il padel in verità.

Noi di Racchettiamo abbiamo deciso di rispondere alle più classiche domande dei novizi e dei curiosi, i quali vogliono sapere di più in merito.

In quest’articolo vedremo cos’è questo sport, cosa occorre per iniziare, quanto ci vuole a imparare e altre tipiche domande del caso.

Cos’è il Padel, Come si Gioca?


servizio padel

La domanda più classica di coloro che sentono del padel per la prima volta è, giustamente, di cosa si tratti e quali siano le dinamiche.

Ebbene devi sapere che, il padel, non è nient’altro che una variante del tennis con un po’ di squash al suo interno.

Sarebbe un po’ riduttivo forse sintetizzarlo così, ma rende abbastanza bene l’idea della provenienza delle principali dinamiche del padel.

Infatti il punteggio e l’apparenza del campo è uguale al tennis, ma con alcune differenze.

Nel padel infatti non esiste una linea di delimitazione del campo, in quanto “non esiste” il fuori.

Ma com’è possibile? Semplicemente perché il padel ha delle pareti di vetro o di metallo a circondare tutto il campo, al posto di quelle che dovrebbero essere le linee del fuori.

Questo perché, durante gli scambi e anche in battuta (seppur con alcune limitazioni), la palla può toccare le pareti e continuare a essere giocabile.

Se la palla viene mandata dall’altra parte della rete, tocca il campo e poi finisce sul muro, allora può essere rigiocata dall’avversario.

Non è consentito colpire e mandare direttamente sul muro, giocare sulle proprie pareti (a parte quella di fondo) e mandare la palla sulla parte metallica della parete durante la battuta.

Forse questa risposta non basta a farti capire come si gioca a padel, ma puoi leggere i nostri articoli su come si gioca a padel e sulle regole del padel per maggiori dettagli.

Cosa Serve per Iniziare a Giocare a Padel?


nox

La risposta è molto semplice, occorre una racchetta, un paio di scarpe da ginnastica e la voglia di lanciarsi in un nuovo sport.

Troppo generico? Allora cerchiamo di essere un po’ più precisi. L’attrezzo al quale proprio non puoi rinunciare, è ovviamente la racchetta da padel.

Un modello che possa considerarsi valido parte da 80 euro circa, fino a oltre i 300 o 400 dei modelli da professionisti.

Ci sono rare eccezioni in cui, racchette sotto i 70 euro, riescono a fornire delle prestazioni soddisfacenti, come per la Head Evo Sanyo o la Head Flash, ma sono casi abbastanza rari.

Head Racchetta Padel Unisex,...
  • Racchetta in morbida schiuma
  • Più comodo e potente
  • Un modello con una nuova forma

Head Flash iced, Flash Iced Grey...
  • Con Flash, ottimo per i giocatori occasionali che iniziano a giocare in un club,...
  • Tecnologia: Innegra
  • Peso: 360 g

Per restare sul generico, 80 euro è la soglia di sicurezza oltre la quale sarebbe meglio non scendere per non ritrovarsi con dei giocattolini.

Se vuoi le migliori racchette da principianti, le migliori sotto i 100 euro o le migliori in assoluto, puoi leggere i nostri articoli.

Oltre a questo ci sono poi le scarpe da padel, le quali sono pensate appositamente per questo sport e, generalmente, più resistenti delle altre.

Non hanno prezzi folli, partono da 50/60 euro per dei modelli ottimi come le Asisc Gel Padel Pro 5, quindi consigliamo l’acquisto.

ASICS Gel Padel PRO 5 Nero Rosso...
  • Intersuola con tecnologia TRUSSTIC SYSTEM
  • Tecnologia GEL
  • Flessibilità e comfort

Si può giocare con le classiche scarpe da ginnastica generica, nessuno lo vieta, ma sono generalmente più fragili e dalla struttura più soffice, offrendo minor sostegno al piede.

Se vuoi conoscere le migliori scarpe Asics, Babolat, Nike, le migliori da uomo o da donna, allora puoi leggere i nostri articoli.

Quanto ci vuole per Imparare a giocare a Padel?


 

La classica domanda che ogni giocatore si è sentito fare almeno una volta da qualche nuovo potenziale giocatore, curioso di sapere una stima sul tempo da investire per iniziare.

Ebbene il padel non è più facile o difficile di molti altri sport, sebbene ci siano alcune dinamiche che lo rendono più accessibile a tutti e in grado di regalare maggiori soddisfazioni all’inizio.

In primis, il campo piccolo e il fatto che si giochi in 2, vuol dire che si corre relativamente meno del tennis, con maggiore attenzione alla posizione in campo.

Anche chi ha una scarsa forma fisica, può comunque dare del filo da torcere a giocatori più rapidi e veloci se impara a giocare d’astuzia e tenendo bene il proprio posto.

A questo si aggiunge che, sebbene per giocarlo ad alto livello ci voglia parecchio, anche chi non ha mai giocato può comunque ricevere più soddisfazioni che dal tennis.

Si ha la sensazione che, anche se non si sa fare molto, si riesca comunque a combinare “qualcosa” con un po’ d’impegno, cosa che non accade in altri sport.

In ogni caso, un tempo ragionevole per passare da principiante a intermedio sono dai 3 ai 6 mesi, a seconda della velocità d’apprendimento.

Vuoi sapere quanto costa giocare a padel o quanto costa un campo da padel? Leggi le nostre guide!

Conclusioni


Giocare a padel è divertente e soddisfacente, non richiede grandi spese per iniziare ed è uno sport in rampa di lancio sul territorio nazionale, quindi cos’aspetti a buttarti?

Potresti scoprire una nuova dimensione che t’appartiene, trovando uno sport che ti è amico e offre tantissime prospettive di divertimento e, chissà, professionali.

In Italia ci sono ancora relativamente pochi professionisti, lasciando spazio a nuovi talenti per inserirsi anche ai livelli più alti.