Conosci davvero la differenza racchette padel? Sai cosa cambia tra un modello fatto per il gioco tecnico rispetto a uno per l’aggressività?

Se la risposta a questa domanda è no o comunque solo un mezzo sì, on temere! Ci siamo qui noi per spiegarti ogni minima differenza.

Devi sapere che il mondo delle racchette da padel è un po’ più articolato di quanto si possa pensare, sebbene resti comunque semplice da capire.

In quest’articolo risponderemo ad alcune delle più comuni domande sulle racchette da padel, quindi acchiappa la sedia e buona lettura.

Cosa Cambia tra le Racchette di Padel


nox

La verità è che ci sono, come abbiamo detto poco fa, delle racchette che sono pensate per dare la massima forza alla pallina, altre il massimo controllo e, altre ancora, per restare nel medio tra gli estremi.

Questo lo si ottiene cambiando la dimensione e la dolcezza della parte centrale della faccia, la quale può essere più o meno in grado di assorbire l’impatto con la palla.

Una superficie rigida genera maggiore velocità in uscita, ma renderà anche la racchetta più nervosa e difficile da domare.

Per questa ragione, questo tipo di pala è generalmente pensato per giocatori esperti, i quali hanno ormai acquisito una certa sensibilità.

Di contro invece ci sono le racchette che hanno questa zona particolarmente soave, che restituisce palle più morbide e meno “pericolose”.

Che senso ha giocare con una racchetta che risponde in modo fiacco? Beh, ci sono diversi motivi in realtà.

Prima di tutto occorre dire che non si parla di risposta fiacca, solo meno potente rispetto a quella di una racchetta più dinamica.

Secondo, i principianti avranno certamente maggiore facilità a dosare i colpi, ma non significa queste racchette siano ad appannaggio dei dilettanti.

Centinaia di professionisti che amano il gioco tecnico e le palle a effetto, scelgono di usare questo tipo di pala per massimizzare la loro tecnica.

Per sapere di più sulle varie differenze, ti lasciamo l’articolo completo sulle racchette rotonde (quelle docili), a lacrima (quelle intermedie) e a diamante (quelle per la potenza).

Inoltre potresti trovare interessante approfondire la differenza tra una racchetta liscia o ruvida o sapere di più sulla forma della racchetta e come influisce. In questo modo potrai capire quale racchetta da padel scegliere.

Che racchette da padel usano i Professionisti


juan lebron padel

Domanda molto varia che richiederebbe ore per una risposta esaustiva, quindi ci limiteremo a fare qualche esempio.

Navarro, uno dei volti più popolari di questo sport, usa la Bullpadel Hack 03, una vera bestia di potenza e forza.

Bullpadel Pala Hack 03 22,...
  • Paletta da paddle unisex per adulti
  • Bullpadel multicolore
  • Pala BuLLPADEL HACK 03 22 MULTICOLORE

Juan Lebron anche ha optato per una pala da attacco, con la Babolat Technical Viper e il suo inconfondibile rosso fuoco.

Babolat Racchetta Padel Technical...
  • Attaccante Tecnico
  • 365 g +/- 10g
  • Diamante

Ale Galan usa la nostra preferita, ovvero l’Adidas Metalbone, un modello che non fa mancare davvero nulla a chi la possiede.

Adidas, Metalbone 3.1, Racchetta Da...
  • Categoria tecnica: Diamante
  • Utilizzatore: Avanzato
  • Peso: 345-360 (0+12) G

Queste sono tutte racchette potenti ma, se prendiamo un giocatore come Tapia, usa una Nox AT10, molto più votata al controllo essendo rotonda.

NOX Padel A10 Genius 18K 2022....
  • Lampe a pale professionistiche economiche. I prezzi più bassi in Palaspádel....
  • Destinatario: unisex. Compreso Case, carta e adesivi regalo.

Insomma, come puoi vedere non esiste una sola scuola di pensiero, ma ci sono tante correnti che portano tutte a scelte personali dettate da preferenze e, sì, anche sponsor.

Quanto spendere per una Racchetta di Padel


quanto costa fare un campo da padel

Anche qui non esiste una sola risposta certa, ma tante piccole varianti dettate dalle tue esigenze specifiche, ma cercheremo di dare delle linee generali.

Per prima cosa, a meno che tu voglia solo un giocattolino per provare a dare due colpi sul campo, non spendere mai meno di 60/70 euro.

Questa è la soglia minima per poter avere un telaio in fibra di carbonio e una faccia in fibra di vetro. Se non ci sono queste caratteristiche, lascia perdere.

A questo si aggiunge che, nella fascia dai 60 ai 100 euro circa, ci sono i modelli per principianti che non offrono grandi prospettive per il futuro.

Queste racchette possono andare bene per imparare, ma potresti presto accorgerti che ti stanno strette e doverle cambiare nuovamente.

Nella fascia 100/200 euro invece ci sono i modelli che definiamo “per la vita”, ovvero racchette grandiose che costano il giusto e offrono un livello molto elevato.

Queste possono essere acquistate dai principianti e portare il giocatore fino al diventare un professionista, poiché durano tanto e riescono a stare al passo con la tecnica del giocatore.

Oltre i 200 ci sono i modelli per chi non si accontenta e vuole avere il meglio del meglio, ovvero quelle pensate per i pro.

Inutile dire che qui è difficile trovare una racchetta che non meriti i nostri elogi. Se cerchi le migliori racchette per principianti, intermedi o le migliori in assoluto, puoi leggere i nostri articoli.

Conclusioni


Speriamo di averti tolto qualche dubbio in merito alla differenza tra le racchette di padel, facendo chiarezza nella tua mente.

La racchetta è lo strumento più importante per questo gioco, quindi sceglila con cura magari investendo qualche spicciolo in più.

Giocare al ribasso e poi rendersi conto che si ha comprato un modello insufficiente, ti farà spendere 2 volte i soldi.